Vivi più leggero. Perché ridere aumenta l’attrazione fisica e fa bene alla salute

L’umorismo decomprime e attenua le tensioni. Colpisce l’umore delle persone e in ambito aziendale può essere un grande alleato: favorisce la coesione tra dipendenti e dirigenti, buone prestazioni, impegno, creatività e performance.

I ricercatori Nancy Rothbard della Wharton School dell’Università della Pennsylvania e Steffanie Wilk di Fisher College of Business della Ohio State University ha concluso che l’umore influenza la produttività. Nei loro studi, riconoscono che lo stato d’animo con cui si arriva al lavoro influisce, nel resto della giornata, sullo stato d’animo dell’intera azienda. E la stessa cosa accade con i clienti.

“Un buon clima di lavoro si genera favorendo un ambiente di fiducia, di relax, in cui le persone possano mostrarsi ed esprimersi spontaneamente. Riuscire a rilassarsi invece di mantenere un atteggiamento teso e soffocante aiuta le persone a sentirsi più motivate e a dare il meglio di sé”, sottolinea Gabriela Rendón, Leader dell’area di transizione e ricollocamento professionale di Numan.

L’umore con cui si arriva al lavoro influenza, il resto della giornata, l’umore dell’intera aziendaArchivio

Molte volte le battute sono segni di un buon ambiente di lavoro in un’organizzazione e aiutano a godersi la giornata anche se non sempre implicano scoppiare a ridere: “Il senso dell’umorismo sul lavoro non significa fare battute o ridere a mani vuote. Piuttosto, si riferisce a uno stato mentale. È legato al benessere”, spiega Andrea Negri, direttore della società di consulenza Humor Laboral. In alcuni casi sono stati realizzati momenti speciali come “venerdì senza cravatta”, “festa del primo giovedì del mese” o altri eventi simili. In questo modo si cerca di promuovere una convivenza effettiva.

“In realtà, è sufficiente promuovere ambienti di lavoro rilassati in cui le persone possono condividere o commentare, ad esempio, ciò che hanno fatto durante il fine settimana”, afferma il dirigente di Numan.

Secondo un articolo di Brad Bitterly e Alison Wood Brooks sulla rivista Harvard Business Review, Un ambiente di lavoro positivo contribuisce dalla creazione di comfort lavorativo a stabilire una persona come leader. E tutto incide sulla performance positiva dei lavoratori.

Osservando l’evoluzione delle specie, Charles Darwin disse di aver visto comportamenti di risate in scimmie, scimpanzé, oranghi e macachi. Anche la Bowling Green State University ha riscontrato un comportamento simile nei topi. “Il senso dell’umorismo è qualcosa di tipico delle persone. Gli animali non ce l’hanno”, ha indicato Negri.

Il buon umore è motorizzato attraverso le risate
Il buon umore è motorizzato attraverso le risateistock

Il buon umore è motorizzato attraverso le risate. È un’espressione di gioia che, a sua volta, attiva il sistema respiratorio, cardiovascolare, endocrino e immunitario. “La risata è una reazione corporea di più di 400 muscoli, paragonabile a una corsa moderata. Inoltre, secerne sostanze come le immunoglobuline. Migliora la capacità del corpo perché il corpo riceve più del doppio di ossigeno rispetto a quando è a riposo”, afferma la psicologa Elena Ruth Mandel.

Allo stesso modo, la risata è il principale meccanismo di interazione non verbale, utilizzato nella selezione del personale. È un’espressione di gioia facile e vocale. “È la migliore medicina naturale. Aiuta a superare problemi, malattie, predispone le persone a sentirsi al sicuro di fronte agli altri. Ridere fa parte della ricetta della felicità. Ed è difficile concepire di essere felici senza sorridere.spiega Mandel, specialista in terapia familiare.

L’umorismo gioca un ruolo importante nelle relazioni interpersonali. Vari esperimenti lo hanno confermato ridere insieme aumenta l’attrazione tra le persone. Elimina anche le barriere, le differenze e le fonti di tensione. Il suo potere coesivo permette di creare legami duraturi, anche tra clienti.

La risata è una motivazione naturale e una delle chiavi dell’innovazione: facilita la flessibilità mentale e la capacità di creare.

“Un semplice sorriso aumenta l’autostima. Infonde una sensazione di ottimismo, uno stato d’animo positivo. Aiuta ad avere pensieri più creativi, relativizzare il negativo e creare un buon stato d’animo. Questo tende ad essere più innovativo”, sottolinea Elena Mandel.

Un esperimento della psicologa Alice Isen, professoressa alla Cornell University, ha scoperto che i volontari che hanno visto un film divertente hanno ottenuto punteggi più alti in un test di creatività rispetto a quelli che avevano visto un film serio.

La risata è una motivazione naturale
La risata è una motivazione naturaleShutterstock

L’apprendimento di qualsiasi abilità o conoscenza viene semplificato attraverso processi di tentativi ed errori. In tal senso, il gioco e la capacità di ridere dei fallimenti sono essenziali. “Dal punto di vista cognitivo, le persone di buon umore conservano meglio i concetti. Pertanto, incorporano le conoscenze più facilmente ed elaborano le informazioni rapidamente”, aggiunge Negri.

Va notato che un ambiente di lavoro rilassato aiuta a trattenere i professionisti. Senza dimenticare che un’azienda con un buon senso dell’umorismo ottiene una migliore immagine interna e facilita il reclutamento di talenti.

D’altra parte, l’umorismo addolcisce le comunicazioni problematiche (cattive notizie, ordini, trattative o reclami) o le situazioni scomode. Un chiaro esempio è stata la risposta di Ronald Reagan quando gli è stato chiesto, nella sua campagna elettorale del 1984, se la sua età gli avrebbe impedito di lavorare correttamente nel suo secondo mandato. “Non farò dell’età un problema della campagna. Non sfrutterò la giovinezza e l’inesperienza del mio rivale per scopi politici”, ha risposto l’ex presidente. Da buon mago, Reagan è riuscito a distogliere l’attenzione del pubblico dai possibili impedimenti dello stesso 73enne.

Come ogni cosa nella vita, l’umorismo ha il suo lato negativo. Le battute offensive possono danneggiare la posizione professionale. “Devi prestare attenzione al tipo di battute che incoraggiamo al lavoro. Alcuni di essi possono alimentare stereotipi o pregiudizi che come società e negli ambienti di lavoro stiamo cercando di sradicare (discriminazione o ridicolo per questioni legate al genere, all’età o a qualsiasi altra condizione). Anche a causa di questa situazione scherzosa, molte persone possono essere danneggiate anche se non lo mostrano”, sottolinea Gabriela Rendon.

Le battute offensive possono danneggiare la posizione professionale
Le battute offensive possono danneggiare la posizione professionaleShutterstock – Archivio

un contesto simile è l’uso del sarcasmo. Sebbene sia utile per incoraggiare la creatività, non è valido in tutti gli ambienti. Il tuo lavoro può dar luogo a malintesi.

Infine, gli esperti danno alcuni consigli per incorporare la risata nella vita quotidiana:

La risata è il principale meccanismo dell'interazione non verbale
La risata è il principale meccanismo dell’interazione non verbaleLA NAZIONE

Add Comment