I 5 errori più comuni quando si inizia ad allenarsi e come evitarli

Sebbene il movimento sia sempre il benvenuto, farlo senza l’occhio di un professionista può fare più male che bene (Getty Images)

Un mossa sbagliataun problemi di cui non si tiene conto, allungamento che non fosse necessario, o non tenendo conto del alimentazione nella routine di allenamento può causare problemi in futuro quando ci si allena senza l’occhio vigile di un professionista. O quando inizi una routine di esercizi molto bruscamente.

sebbene il benefici della pratica dell’attività fisica sono ben noti e vanno da rafforzare i muscoli e le ossa per migliorare la postura, il sonno e la qualità della vita in generale, iniziare a fare esercizio può essere un problema, soprattutto quando possono verificarsi infortuni per mancanza di conoscenza.

Sebbene il movimento sia sempre il benvenuto, farlo senza gli occhi di un professionista o seguire i resoconti online di persone che consigliano esercizi senza essere specialisti, può causare più danni che benefici.

Secondo gli esperti di fitness, Ecco i cinque errori che le persone tendono a fare quando iniziano ad allenarsi:

“Si consiglia sempre di iniziare progressivamente, dal più semplice al più complesso e valutando sempre in base alla condizione fisica” (Getty)

L’emozione di iniziare un’attività che è stata rimandata da tempo è comprensibile, ma farlo senza considerare che un “adattamento” dovrà seguire è un biglietto di sola andata per l’infortunio.

Passare dal non allenamento all’allenamento sette giorni su sette non è un buon modo per iniziare, in quanto non sarebbe lasciare troppo tempo tra le sessioni, poiché la motivazione può andare persa. “Non lasciar passare più di tre giorni tra un allenamento e l’altro. Dopo quel terzo giorno, diventa più facile fermarsi completamente”. Charlie Atkinsfondatore di un’app di home fitness negli Stati Uniti.

Che tu ti stia allenando a casa o in palestra, ha consigliato di impegnarti in due o tre sessioni a settimana, ciascuna incentrata su un diverso tipo di eserciziosecondo le dichiarazioni alla rivista Newsweek.

“Il tuo allenamento non deve essere ad alta intensità per essere prezioso”, ha consigliato. Opzioni più leggere, come lezioni di stretching e mobilità o fare una passeggiata, sono un buon punto di partenza per i principianti, oltre che utili per i giorni in cui non hai voglia di qualcosa di più faticoso”.

Drew Schwartz, chiropratico presso la Cleveland Clinic specializzato nell’aiutare i giocatori e i lavoratori desktop a mantenere la propria salute, consiglia anche di iniziare in piccolo e di apprendere le basi.

Sulla stessa linea, è stato affermato Claudia Lescano, insegnante di Educazione Fisica e laureata in Sport ad Alte Prestazioniche ha consultato da Infobae lo ha fatto notare l’attività fisica è sempre consigliata e ogni momento può essere il momento giusto per iniziare una sana abitudine. “Ci sono sempre più prove sui benefici dell’esercizio fisico in relazione alla salute e soprattutto alla prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili, come il diabete di tipo 2 o l’ipertensione così tipici di questi tempi”, ha affermato lo specialista, quando il tempo si consigliato: “Si consiglia sempre di iniziare progressivamente, dal più semplice al più complesso e valutando ogni volta in base alla condizione fisica. Come valutare questo? Se intendo fare un certo numero di ripetizioni di un esercizio e possono essere completate senza difficoltà, sono conformi alla condizione attuale.

Gli specialisti sono contrari alla scelta degli esercizi perché popolari o alla moda e consigliano di optare per movimenti che si adattino ad ogni stato fisico attuale (Getty)
Gli specialisti sono contrari alla scelta degli esercizi perché popolari o alla moda e consigliano di optare per movimenti che si adattino ad ogni stato fisico attuale (Getty)

Tutto l’esercizio è un buon esercizio, se fatto bene. In caso contrario, il rischio di problemi sia a lungo che a breve termine è sempre presente. È importante imparare la forma corretta per un esercizio prima di aumentare la velocità o le ripetizioni, cosa che può essere fatta guardando i tutorial ed eseguendo esercizi davanti a uno specchio.

“Sia a causa di limitazioni alla mobilità, lesioni precedenti o mancanza di conoscenza, un esercizio non corretto può causare lesioni. La maggior parte degli esercizi che scelgo per i miei clienti possono essere facilmente eseguiti a casa”Atkins mantenuto.

Mentre Schwartz si manifestò in ccontro la scelta di esercizi perché popolari o di tendenza sui social media. E ha consigliato “di optare per movimenti che possano essere eseguiti correttamente e che si adattino ad ogni stato fisico attuale”.

Una routine dovrebbe essere trovata in base alle condizioni fisiche di ogni persona (Getty)
Una routine dovrebbe essere trovata in base alle condizioni fisiche di ogni persona (Getty)

Esercizi diversi portano a risultati diversi, quindi è necessario scegliere il tipo giusto per ogni obiettivo.

Riguardo a quali routine o esercizi sono consigliati e quali no, a seconda del livello di allenamento, Lescano lo ha considerato “Qualsiasi tipo di esercizio è consigliato a patto che sia impartito da professionisti, che sono gli unici che possono sapere fino a che punto una persona può eseguire un determinato esercizio”. “Il professionista dovrebbe spiegare il meglio che può in merito al limite di esecuzione dell’esercizio (cosa non dovrebbe e cosa dovrebbe essere sentito in ogni esercizio) – ha approfondito lo specialista -. E se hai intenzione di seguire gli account Instagram o YouTube, lascia che siano professionisti, e a questo punto non esiste un titolo ‘raro’: o sei un insegnante di educazione fisica, un laureato in educazione fisica, un laureato in sport ad alte prestazioni, un preparatore atletico o personal trainer, coaching in educazione fisica, ad esempio, non è una formazione completa per questi scopi”.

Dovrebbe essere ricercato un soggetto di routine alle condizioni fisiche di ogni persona; significa che la persona può completare comodamente il numero di ripetizioni richieste da ogni esercizio Spiegò Lescano. Qualche difficoltà si può generare nelle ultime ripetizioni ma fondamentalmente è necessario fare attenzione che sia il ritmo respiratorio che la frequenza cardiaca siano adeguati e che ogni volta che si raggiunge una fase anaerobica, che è il debito di ossigeno, si deve attendere, recuperare la frequenza e poi ricominciare l’esercizio fisico”.

A questo punto, Schwartz ha sottolineato l’importanza di scegliere esercizi che lo siano anche piacevole. “Non importa se si tratta di corsa, allenamento con i pesi o yoga”, ha detto. “Muoviti come ti piace muoverti, questo è ciò che ti farà desiderare di farlo di più.”

Stabilire obiettivi realistici porterà a impatti più duraturi rispetto a una dieta drastica o a un regime di esercizio fisico esagerato (Getty)
Stabilire obiettivi realistici porterà a impatti più duraturi rispetto a una dieta drastica o a un regime di esercizio fisico esagerato (Getty)

Il tempo necessario per notare un cambiamento nella forma fisica varia da individuo a individuo, ma la coerenza è la chiave per vedere i risultati. Stabilire obiettivi realistici porterà a impatti più duraturi rispetto a una dieta drastica o a un regime di esercizio fisico esagerato.

“Dico ai miei clienti di essere più attivi della media”, ha detto Atkins. Se sei costante, inizierai a vedere cambiamenti e risultati”.

Per lei, “L’allenamento con i pesi è un’ottima forma di esercizio per le persone che imparano solo i fondamenti, poiché migliora la mobilità e la coordinazione, oltre a costruire muscoli”.

A questo punto, Schwartz ha raccomandato “inizia con bande di resistenza, esercizi a corpo libero e piccoli pesi per costruire una solida base”. “L’allenamento di forza può bruciare più calorie rispetto al cardio”, ha aggiunto, osservando che “è anche utile per la perdita di peso”.

Gli esperti consigliano
Gli esperti consigliano di “guardare l’intera persona” per vedere dove possono essere apportati altri cambiamenti salutari (Foto: Freepik)

L’esercizio fisico è solo una parte di uno stile di vita sano. Anche ciò che mangi, il ritmo del sonno e gli orari di lavoro sono importanti.

Schwartz ha raccomandato di “guardare l’intera persona” per vedere dove possono essere apportati altri cambiamenti salutari. E ha considerato “cambiare le abitudini alimentari, andare a letto e svegliarsi alla stessa ora ogni giorno, assicurandosi di muoversi regolarmente durante il giorno (soprattutto per gli impiegati) e avere un buon equilibrio tra lavoro e vita privata”.

“Oltre ai benefici già noti in termini di miglioramento della muscolatura scheletrica, perdita di grasso, attivazione ormonale e riposo, l’esercizio fornisce anche benefici dal lato del recupero, ottimizzazione del sonno e aiuta, tra gli altri, a riposare in profondità”. Per lui professore nazionale di educazione fisica e specialista in fitness Francisco Ozoresil modo migliore per sfruttare tutti i benefici dell’essere in movimento, è quello di “integrare l’esercizio con una dieta che favorisca proprio il potenziale di tutti questi effetti”.

A quel punto, il diploma in nutrizione sportiva, diceva: Una dieta equilibrata in proteine, controllata in quantità e qualità di carboidratima fondamentalmente dal lato sportivo, anche accompagnato da buoni oli -omega su tutti- aiuta a garantire che il recupero sia ottimale e tutti i benefici siano favoriti dall’adeguato complemento di nutrienti”.

Atkins ha convenuto che l’esercizio non è l’unico aspetto di uno stile di vita sano, dicendo: “Ci sono molti piccoli cambiamenti che puoi apportare quotidianamente che aiutano. Il cambiamento richiede tempo”.

CONTINUA A LEGGERE

Guida per mantenere i muscoli forti dopo i 40
L’esercizio fisico è il miglior antietà? Gli esperti spiegano come sfruttare tutti i suoi vantaggi
Lesioni e sovraffaticamento, l’altra faccia dell’esercizio a casa

Add Comment