Dopo la sua scandalosa partenza da Rosario Central, Vecchio sarà un nuovo rinforzo per Racing

*Emiliano Vecchio ha parlato dopo aver terminato la visita medica

Da corsa Hai già il tuo primo rinforzo. Nelle prossime ore l’assunzione di Emiliano Vecchio l’unico volto nuovo che ha Fernando Gago per questa seconda metà del 2022 e in cui l’obiettivo principale sarà quello di lottare per il titolo della Lega professionistica. L’ex Rosario Centrale concordato un vincolo per 18 mesi.

Se non ci saranno problemi, una volta conosciuti i risultati della visita medica, il 33enne centrocampista firmerà il suo contratto e diventerà un nuovo giocatore della Accademia. Uscito dalla clinica di Belgrano dove si svolgevano gli studi, il giocatore si è detto entusiasta di questa possibilità: “È un’opportunità unica in un team come Racing, non solo per la sua storia ma anche per il suo presente, è qualcosa che mi riempie di orgoglio e di felicità”.

Vecchio arriva dopo un inizio d’anno difficile in cui è stato assente da diverse partite con la squadra Mascalzone ed è finito in disaccordo con la dirigenza: “L’ultimo semestre è stato molto complicato a livello familiare, ho avuto problemi troppo seri che mi hanno portato a non poter dimostrare il livello che stavo dimostrando”. Nonostante non volesse fornire dettagli su quanto gli è successo, ha aggiunto: “Ho avuto problemi molto seri con mio fratello e come essere umano in quel momento ho sentito che la mia priorità doveva essere lui e la mia famiglia.. Ma ora la vita mi offre una grande opportunità nella mia carriera e la affronterò con molta professionalità e rispetto”.

Emersa dal fondo di Rosario Centraleil centrocampista che si caratterizza per i suoi buoni piedi e la sua capacità di raggiungere il gol, ha indossato anche le maglie di Santi dal Brasile Y Al Ahli Dubai degli Emirati Arabi Uniti, tra gli altri club. Ora farà il suo primo test in una grande squadra argentina: “Mi sento realizzato, altrimenti non accetterei questa sfida. Sono convinto che darò cose belle alla società”.

Dal suo ritorno al Rosario Central, Vecchio ha segnato 14 gol (Reuters)

La grande incognita è dove si adatterà Vecchio nello schema di Fernando Gagoche ha già una squadra di partenza affermata e come variante offensiva ha Edwin Cardona. Su questo punto, l’ex calciatore di Canalla ha anticipato che non sarebbe strano per lui e per il colombiano guadagnarsi un posto: “Tutti i giocatori sono diversi Cardona è un grande giocatore, lo ha già dimostrato e credo che i giocatori che provano a giocare bene a calcio possano sempre completarsi a vicenda. Da parte mia vengo con umiltà per donarmi, svuotarmi e dare il meglio di me. Se devo giocare, spettacolare, altrimenti darò tutto per aggiungere al collettivo”.

Inizi di maggio Rosario Centrale segnalato che il collegamento con Vecchio finirebbe a causa di conflitti tra il calciatore e l’istituzione. Il giocatore, che era in sovrappeso quando Somoza è entrato in carica alla fine di marzo, ha elaborato un piano di condizionamento fisico in doppio turno, ordinato dal nuovo pullman. Tuttavia, praticamente non è stato preso in considerazione: ha giocato la partita persa 1-0 dalla sua squadra come ospite del Tigre, è andato in panchina nel pareggio di due gol in casa contro il Colón, è entrato pochi minuti in Persa 2-1 da ospite contro l’Huracán e continua in panchina nelle vittorie locali 3-0 sull’Independiente e 3-1 sull’Estudiantes. Niente di più.

Il conflitto è stato dinamizzato quando il calciatore ha saputo che non poteva avvicinarsi ad Arroyo Seco perché gli avrebbero vietato l’ingresso. Quindi, ha usato i social network per rilasciare una dura dichiarazione sulla sua controversa partenza. “Ciao famiglia canaglia. Te lo dico ieri il club mi ha informato che non faccio più parte della rosa. Mi è vietato andare ad Arroyo Seco (il complesso dove si allenano). Grazie per il supporto. In questi giorni ti dirò addio come meriti. Baci a tutti”.

Questo è successo dopo la viralizzazione di un suo audio con parole molto dure nei confronti della dirigenza: “Se è per me, sono rimasto a giocare in Riserva o Quarto. Voglio aiutare, sono fantastico. Purtroppo, in tutti questi mesi, Ho mangiato un sacco di merda, mi hanno mancato di rispetto e sono qui. Voglio continuare. Il mio amore per Central è più forte di due o tre stronzi che mentono. L’unico che mi ha aiutato dalla dirigenza è stato Rodolfo (per il presidente del club, Di Pollina). Tutti gli altri mi hanno sbalordito”.

Nell'aprile di quest'anno Rosario Central ha accusato Vecchio di fingere un infortunio
Nell’aprile di quest’anno Rosario Central ha accusato Vecchio di fingere un infortunio

Ora Vecchio avrà una nuova chance nel calcio nazionale e nientemeno che il Racing di Fernando Gago, uno dei semifinalisti dell’ultima Coppa di Lega. Il grande obiettivo della squadra di Avellaneda è quello di aggiungere una stella entro la fine dell’anno, così, eliminata dalla sudamericano nella prima fase punterà i suoi cannoni sulla Lega Professionisti, torneo che inizierà questo sabato ospitando Uragano dalle 21:30 Poi visiterai Godoy Cruz a Mendoza.

Inoltre, Racing deve affrontare Agricolo di Coppa d’Argentina e se ottengono il passaggio ai quarti di finale, affronteranno il vincitore di Boca Juniors Y Ferro. Va ricordato che il Xeneize lo ha eliminato ai rigori dall’ultimo Coppa di Legaquindi la rivincita potrebbe avvenire presto.

CONTINUA A LEGGERE:

Il fuorigioco lo salva dalla carta: l’incredibile gol mancato a Miguel Borja, l’attaccante segnalato da Gallardo per il River Plate
Martín Palermo ha rotto il silenzio: le vere ragioni delle sue dimissioni e le freccette alla guida di Aldosivi
Il presidente del Manchester City ha elogiato Julián Álvarez e ha rivelato il “duro lavoro” svolto per ingaggiarlo

Add Comment